Santo del giorno: S. Teresa di Gesù Bambino

Convento-Santuario di Monte Senario

Ultimo Aggiornamento: 13/01/2004
Regione: TOSCANA
Ordine: Frati Servi di Maria
indirizzo: Via Monte Senario 1 , 50030, Vaglia-Bivigliano
Tel.:
Fax: 0551406554
Come arrivare: Da Firenze si prende la statale n. 65 fino a Pratolino {12 km), poi al bivio la provinciale che sale fino a Monte Senario dove si trova il Convento {8 km). Strada più ripida, ma più suggestiva ai cui bordi si trovano le edicole della Via Matris {l'equivalente mariana della Via Crucis) e il cimitero dei Frati. In treno si scende alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze e si continua con l'autobus locale {SITA), che parte presso l'uscita destra della stazione fino a Bivigliano le al Convento {corse più rare, 7.20-10.35). Aperto tutti i giorni e tutto l'anno {7-12.45 e 15-19.30).
Offre Ospitalità: SI
Dal passato al Presente: Fondato nel 1240 alla sommità del monte {817 m), avvolto da un bosco di cipressi e pini secolari, ha un aspetto imponente. Molti sono stati gli interventi e i restauri succedutesi nel corso del tempo, fra cui la costruzione del Campanile (1648) ristrutturato nel xvii secolo a causa di incendi, saccheggi e bombardamenti .
La visita: . La Chiesa è dedicata all’Addolorata. Non presenta opere di particolare interesse artistico. La Sacrestia ha una bella tavola Di scuola fiorentina rappresentante La Madonna e i Santi. Nell'Oratorio di San Filippo vi è una de posizione in terracotta policroma (xv secolo). Nel Convento vi sono un bel chiostrino e un monumentale Refettorio. Molto vasto è il parco con le Cappelle Benizzi, Sant'Alessio e dei Sette Santi.
Attività religiose: attivita_religiose
Eventi culturali:
Foresteria: Rivolta soprattutto a religiosi e a Sacerdoti per giornate di ritiro e corsi di Esercizi spirituali. Sono accolti anche gruppi autogestiti che intendano trascorrere alcune giornate di ritiro e singoli (uomini) che desiderino avere un’e sperienza di vita monastica a diretto contatto con i Frati. In questo chiedere il permesso a al Padre Priore Fra Giovanni D. Herman. Nei saloni costruiti come granai nel secolo XVII e restaurati nel 1973, i pellegrini trovano ospitalità e possibilità di ristoro.
Artigianato: Da 120 anni i Frati producono liquori seguendo le ricette tramandate dall'antica Farmacia del Convento, in particolare: la famosa Gemma d'Abeto, digestivo, aromatico e balsamico, l'Elisir di China, tonico stomatico; l'Alkermes, dolce amabilissimo, e l'Amaro Borghini, noto per le sue qualità digestive. Sono in vendita al bar della foresteria: aperto tutti i giorni (8.30-12 e 14.30-19), chiuso il venerdì.
Link: